Trento, 17 settembre 2022

2023 CEV Champions League, note e curiosità sul cammino gialloblù dopo il sorteggio

Alcune statistiche e note curiose emerse dopo il sorteggio dei gironi e dei calendari della Main Phase di 2023 CEV Champions League di venerdì sera a Bruxelles (Belgio).

NELLA POOL D COME NELLE EDIZIONI 2011 E 2014. Per la terza volta nelle sue dodici partecipazioni alla CEV Champions League, Trentino Volley è stata sorteggiata nella Pool D della prima fase. Lo stesso girone era stato affrontato anche nel 2011 (nell’ultima edizione vinta nella Final Four di Bolzano) e 2014. Nelle altre circostanze i gialloblù avevano disputato le proprie partite nella Pool A (2010 e 2020), Pool C (2012, 2013 e 2015) e Pool E (2009, 2018, 2021 e 2022). In sette occasioni su undici Trentino Volley ha vinto il suo raggruppamento, arrivando seconda nel 2011, 2018, 2020 e 2022.

SEMPRE BUONA LA PRIMA TRANNE... L’ULTIMA VOLTA. Nelle undici partecipazioni già alle spalle in CEV Champions League, Trentino Volley ha sempre bagnato il suo esordio con una vittoria ad eccezione dell’ultima volta, quando venne sconfitta per 3-0 a Perugia lo scorso 2 dicembre 2021. In otto circostanze il debutto è avvenuto fra le mura amiche, come accadrà anche in questa edizione: il 4 novembre 2008 fu il Bled ad inchinarsi per 3-0 nell'impianto di via Fersina nella prima storica gara gialloblù in questa manifestazione, il 17 novembre 2010 il Friedrichshafen si arrese al quinto set, il 20 ottobre 2011 ad andare al tappeto furono invece gli spagnoli del Teruel, mentre il 25 ottobre 2012 e il 24 ottobre 2013 toccò rispettivamente a Stella Rossa Belgrado e Berlino cedere per 3-0 e 3-1; il 5 novembre 2015 fu il Maaseik a perdere in tre set, il 12 dicembre 2019 fu il Fenerbahce a cedere per 3-2, mentre il 29 settembre 2020 fu Londra a cedere il passo in tre set. Gli unici altri due debutti stagionali in trasferta sono invece riferiti alla stagione 2009/10, quando la squadra gialloblù giocò la partita inaugurale del suo torneo ad Atene, superando l’Olympiacos Piraeus per 3-2 (2 dicembre 2009) e a quella 2017/18, quando Trentino Volley violò il campo di Maaseik (Belgio) per 3-1 il 5 dicembre 2017.

ANCORA TU. Per la terza edizione consecutiva Trentino Volley è già sicura di affrontare il Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle, formazione Campione di Polonia e da due anni detentrice del trofeo per aver superato in finale proprio i gialloblù il primo maggio 2021 a Verona (3-1) e il 22 maggio 2022 a Lubiana (3-0). La storia del confronto è però ricchissima di altre partite giocate in Champions League anche nella fase a gironi: in totale 6, tenendo conto delle doppie sfide nelle edizioni 2012, 2013 e 2018. Il bilancio complessivo dei precedenti è di parità (5-5), con Trento che però ha perso le ultime quattro partite.

DEBUTTO CONTRO UNA SQUADRA BELGA COME NEL 2015 e 2017. Iniziare il proprio cammino in Champions League in casa contro una compagine belga (come succederà il prossimo 10 novembre alla BLM Group Arena contro il Menen) non sarà una novità per Trentino Volley; era già accaduto nell’edizione 2016. Il precedente è datato 5 novembre 2015, successo per 3-0 contro il Noliko Maaseik, che poi fu il primo avversario (ma stavolta in Belgio) anche nell’edizione 2018, ospitando il match di apertura giocato il 5 dicembre 2017 e vinto per 3-1.

PRIMA VOLTA ASSOLUTA CONTRO IL MENEN. Nel corso della sua lunga campagna europea, iniziata nel 2004 con la partecipazione alla Top Teams Cup e proseguita poi negli anni in CEV Cup e Champions League, Trentino Volley non aveva mai affrontato il Decospan Vt Menen, formazione belga con cui darà vita il prossimo 10 novembre al confronto della prima giornata della Pool E. Le uniche formazioni provenienti dal Belgio già incrociate sono Maaseik (8 volte), Roeselare (4) e Asse-Lennik (2); il bilancio totale contro squadre di questa nazione è assolutamente positivo: 14 vittorie in altrettanti incontri ufficiali.

TRASFERTE INEDITE. Quelle da sostenere il 16 novembre 2022 a Karlo Vary (Repubblica Ceca) e l’11 gennaio 2023 a Menen (Belgio) saranno due trasferte inedite per Trentino Volley, che mai prima di questa stagione era stata di scena nelle due città. Nell’edizione 2021 i gialloblù si trovarono inseriti nella Pool E con il CEZ Karlovarsko, ma per via della pandemia le due partite si giocarono a Trento (2 dicembre 2021) e a Friedrichshafen (10 febbraio 2021) con modalità di fase a concentramento (3 partite in tre giorni). In entrambi i casi a vincere furono i gialloblù, sempre per 3-1. L’unica trasferta "nota" del girone è quindi quella a Kedzierzyn-Kozle, già effettuata in quattro casi, l’ultima delle quali il 20 dicembre 2017 (sconfitta al tie break).

I NUMERI NELLE COPPE EUROPEE. Tenendo conto di tutte le competizioni europee disputate, Trentino Volley è sin qui scesa in campo per 155 gare ufficiali: il bilancio è di 122 vittorie (62 a Trento, 60 in trasferta) e 33 sconfitte (27 in Champions League, 5 in CEV e 1 in Top Teams Cup). Il risultato più frequentemente ottenuto è il 3-0, ricorso nel 48,3% dei casi (75 partite, 45 di queste casalinghe); quello che si è verificato il minor numero di volte è la sconfitta per 0-3 (otto volte). Tenendo conto anche delle otto partecipazioni al Mondiale per Club (fra il 2009 e 2014 e poi nel 2016, 2018 e 2021), le gare internazionali disputate dalla Società di via Trener sono 197: 124 in trasferta, 73 a Trento.

Trentino Volley Srl
Ufficio Stampa